Olio extravergine di oliva, patrimonio da riscoprire. La parola agli chef

Si è chiusa ieri la Settimana Nazionale per la Prevenzione Oncologica che ha visto ancora una volta l’olio extra vergine di oliva come protagonista della dieta mediterranea, per le sue preziose qualità protettive anticancro e per le accertate caratteristiche nutrizionali ed organolettiche.
A promuoverne il consumo e l’utilizzo in cucina, non solo a ristorante ma anche e soprattutto nelle nostre case, anche gli chef stellati Marco Stabile, dell’Ora D’Aria di Firenze e Aversa Giuseppe de Il Buco Sorrento, in questa intervista realizzata da Slow Sud, testata specializzata edita dall’Ago Press.

 

Luigi D'Alise

Giornalista professionista: scrivo, parlo, formo e informo per l’Ago Press. Slownauta apprendista: scatto, filmo, viaggio e assaggio per Slow Sud.

Altri articoli

Profili social:
TwitterFacebookLinkedInPinterestGoogle Plus